La Pubblica Assistenza “L’Avvenire” Prato dona 4.268 euro al Comune di Accumoli

La consegna al Sindaco Stefano Petrucci da parte del vicepresidente Piero Riccomini e del consigliere della Sezione di Casale e Tobbiana Marco Bindocci

 La Pubblica Assistenza “L’Avvenire” Prato dona 4.268 euro al Comune di Accumoli

 Una raccolta iniziata nelle sezioni e completata col concerto lirico nel Salone Apollo e la cena in Via Dante

 

4.268 euro. A tanto ammonta l’assegno consegnato questa mattina al Sindaco di Accumoli, Stefano Petrucci, da Piero Riccomini, vicepresidente della Pubblica Assistenza “L’Avvenire” Prato e da Marco Bindocci, consigliere della Sezione di Casale e Tobbiana dell’associazione di via San Jacopo.

Un impegno che si rinnova da parte della Pubblica Assistenza nel sostegno alle popolazioni terremotate del Centro Italia e in particolare del Comune di Accumoli, al quale già lo scorso dicembre la Sezione di Casale e Tobbiana aveva destinato un assegno di 1.500 euro, raccolti grazie alla generosità del territorio.

Le risorse economiche consegnate oggi, di fatto, sono frutto del lavoro di raccolta svolto dai volontari de L’Avvenire negli ultimi mesi. Anzitutto nelle sezioni, che hanno raccolto offerte dai propri soci, convogliate su un apposito conto corrente messo a disposizione da L’Avvenire. Un’opera che inoltre ha visto protagonista la sede centrale, con il concerto lirico organizzato dal Gruppo Femminile nel Salone Apollo e la cena in via Dante, nello scorso mese di settembre.

“Un impegno che nuovamente si concretizza – hanno sottolineato Riccomini e Bindocci – fortemente voluto da tutti i nostri volontari, sempre in prima linea sul fronte della protezione civile e del supporto ai più bisognosi”.

Soddisfazione e gratitudine è stata espressa dal Sindaco di Accumoli, Stefano Petrucci, per questo rinnovato rapporto di solidarietà con la Pubblica Assistenza “L’Avvenire” Prato.

FacebookTwitterGoogle+WhatsAppSkypeSMSWeChat


Comments are Closed

Pubblica Assistenza L'Avvenire